Realizzazioni 5x1000 del 2015Gli amici della Fondazione DON BOSCO NEL MONDO conoscono il nostro impegno per la realizzazione ogni anno di tre campagne di sensibilizzazione e di raccolta fondi attraverso il 5x1000, gli eventi Corsa dei Santi e Concerto di Natale e la pubblicazione del Magazine che in ogni numero approfondisce una tematica specifica e descrive le attività che la Fondazione realizza riguardo a essa.

A conclusione dei progetti finanziati in particolare con il 5x1000 nel 2015 vogliamo ringraziare i sostenitori delle missioni salesiane nel mondo che hanno partecipato al raggiungimento degli obiettivi che ci stanno a cuore, l’accoglienza, la cura, l’istruzione e la protezione delle bambine e dei bambini in situazione di disagio e a rischio sociale.

Nel 2015 la Fondazione DON BOSCO NEL MONDO ha finanziato sei progetti:

Sostegno alla Formazione Professionale – Kankan, Guinea, Cibo per la popolazione affetta dal virus Ebola – Lungi, Sierra Leone, Servizi sociali per i bambini di strada Centro Diurno Don Bosco – Tirana, Albania, Progetto Crescere – Rondonόpolis, Brasile, Comunità Terapeutica Kairós – Diocesi di Lins – San Paolo, Brasile, Casa – Famiglia Pokrova – Lviv, Ucraina.

Con il 5x1000 è stato possibile rinnovare, sanificare e attrezzare le aule e i laboratori della scuola professionale di Kankan, in Guinea, mai chiusa nonostante la minaccia del virus Ebola. A Lungi, in Sierra Leone abbiamo permesso l’acquisto e la distribuzione di sacchi di riso e di kit alimentari per le famiglie colpite dal virus Ebola. Il 5x1000 ci ha inoltre permesso di realizzare il programma del centro di accoglienza di Tirana, in Albania, di reintegro a scuola dei bambini di strada per la riduzione dell’abbandono scolastico. Nel centro giovanile di Rondonόpolis, in Brasile, abbiamo sostenuto un’equipe specializzata nel supporto psicosociale dei ragazzi a rischio, costruito nuovi spazi e acquistato attrezzature per le attività formative e ludiche. Sempre in Brasile, a Lins, con il 5x1000 abbiamo ampliato gli edifici con classi per la formazione di operatori nazionali, rinnovato le attrezzature, sostenuto l’equipe medica e acquistato il macchinario per la disintossicazione nella comunità terapeutica per i ragazzi affetti da dipendenza da droghe chimiche. Infine il 5x1000 ha garantito cibo e cure mediche per i bambini abbandonati o appartenenti a famiglie disgregate accolti nella casa – famiglia di Lviv, Ucraina.

L’allocazione del fondo proveniente dal 5x1000 che gli Italiani decidono di destinare alle missioni salesiane spesso avviene su più progetti. Si tratta di contesti notevolmente differenti, ma il tratto comune ai progetti è il livello di criticità delle aree in cui si sviluppano e l’assenza di risposta ai bisogni di base delle popolazioni beneficiarie, soprattutto dei minori abbandonati e soli i cui diritti vengono ogni giorno violati. L’unica risposta è la missione salesiana che opera nelle situazioni più difficili, anche in quelle estreme di emergenza e di conflitto.

 

Don Bosco nel Mondo su Facebook

Don Bosco nel Mondo su Twitter

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo